7 cose da non dire MAI a un single

Se sei single, sai bene quanto questa condizione possa presentare tanti vantaggi, anche se alle volte risulta essere difficile da vivere. Lo è soprattutto quando qualcuno ti squadra e ti rinfaccia il fatto di esserlo.

Spesso accade con gli amici che vivono una vita di coppia, o comunque una relazione di lunga durata. Queste persone si sentono come se fossero arrivate, e si sentono in diritto di ritenersi superiori a te. Diciamo che è un po’ come se ti dicessero questo: “Guarda, io ce l’ho fatta e tu no! Gne gne gne!”.

Purtroppo queste persone si dimenticano che anche loro, prima di trovare una compagna o un compagno, hanno vissuto una vita da single. Se lo dimenticano semplicemente perché vivevano la singletudine  come una malattia: cosa che invece non riguarda te.

Quando poi hai la sfortuna di incappare in questo argomento di conversazione, potresti trovarti nell’occhio del ciclone: i tuoi amici in coppia potrebbero infatti dirti delle cose per te spiacevoli, anche se magari nemmeno se ne rendono conto.

Piuttosto che ammutolirti, dovresti essere sempre pronto per rispondere a tono: ecco perché oggi ti elencheremo le 7 cose da non dire mai a un single, e le risposte che potresti dare a chi oserà dirtele, per rimetterlo in riga!

  1. Aspetti il principe azzurro o la donna perfetta?

Questa è la domanda in assoluto più gettonata: anche se, più che una domanda, si tratta di una critica non troppo celata, per usare un eufemismo. Quando un amico o un’amica ti chiedono se aspetti il principe azzurro o la donna perfetta, ti stanno semplicemente dicendo questo: “Bello mio (o bella mia), cala le tue pretese perché non troverai mai il modello o la modella di turno!”.

In sintesi, ti stanno dicendo che dovresti accontentarti e che dalla singletudine si esce solo prendendo la prima cosa che capita. Qui le potenziali risposte sono tantissime, e volendo potresti anche essere cattivo, rispondendo così: “Io ho scelto di non accontentarmi, cosa che invece hai fatto tu!”.

In realtà è sempre meglio conservare un filo di eleganza e rispondere a tono, senza per questo scadere nell’insulto. Se ti dicono tutto questo, tu puoi rispondere dicendo che semplicemente non hai ancora trovato l’uomo o la donna giusti per te. Che finora non hai conosciuto qualcuno che abbia saputo prenderti sia fisicamente che mentalmente.

E che non per questo pensi di essere speciale: semplicemente hai scelto di vivere una storia solo quando troverai un partner per il quale valga la pena di viverla. Farai un figurone e li zittirai tutti quanti!

  1. Finirai col tuo migliore amico

Non resterai single in eterno: di questo passo finirai insieme al tuo migliore amico o alla tua migliore amica! È una frase classica che emerge spesso, soprattutto quando stai vivendo un intenso rapporto di amicizia con qualcuno.

Anche qui, c’è un sottinteso velato piuttosto fastidioso: un amico che ti rivolge questa frase, in pratica ti sta dicendo che non cerchi un partner perché sei segretamente innamorato/a del tuo amico, e dunque speri che tutto questo possa poi portarti al fidanzamento con lui. Di fatto, ti stanno accusando di essere vittima della temutissima “friendzone”!

Purtroppo queste persone non capiscono la bellezza del rapporto di amicizia sincero, con qualcuno dell’altro sesso: magari perché non sono mai stati così fortunati da vivere questa situazione.

Come puoi rispondere? Semplicemente sottolineando che l’amicizia è una cosa, l’amore è un’altra. Non provando attrazione sessuale verso il tuo amico o la tua amica, sei libero/a di goderti tutte le gioie di un’amicizia sincera senza il pallino del sesso o della relazione con lui o lei!

  1. Posso portare il mio ragazzo o la mia ragazza?

In questo caso tu c’entri, ma solo relativamente: l’oggetto della conversazione, infatti, riguarda il tuo interlocutore. Se c’è una cosa che può mandare letteralmente in bestia un single, è la richiesta mossa da un amico: “Posso portare il mio ragazzo (o la mia ragazza)?”.

La risposta naturale dovrebbe essere questa: “Perché c***o dovresti farlo?”. Si presuppone che un’uscita con un amico dovrebbe essere qualcosa di spensierato e di divertente: con i fidanzatini di mezzo, diventa l’esatto opposto. Anche qui, ti conviene contare fino a tre e uscirtene con una frase ironica ma elegante. Vuoi qualche esempio?

“Ma certo! A me farebbe davvero piacere avere fra i piedi il tuo ragazzo quando andiamo a fare shopping.. d’altronde, si sa: ai ragazzi lo shopping piace davvero tanto, e si divertono tantissimo!”. È una frase perfetta per generare immediati ripensamenti, e una cosa simile puoi dirla se sei un ragazzo: “Portala pure! Sarà davvero divertente guardare la partita di fronte ad una birra, con rutto libero, in compagnia della tua ragazza!”. Anche in questo caso, il tuo amico ci penserà due volte prima di confermare quella decisione!

  1. Perché non esci invece di poltrire sul divano?

Probabilmente una delle frasi più fastidiose da subire, soprattutto quando a rivolgertela è un amico in coppia. Per quale motivo dovresti uscire di casa con lui e con gli altri, e fare da palo? Non c’è cosa peggiore che frequentare un gruppo di persone, tutte con le relative fidanzate (o fidanzati): il divertimento si azzera totalmente, perché svanisce quello spirito di goliardia proprio delle uscite fra single.

Il caso potrebbe essere anche diverso: magari non ti va di uscire perché sei stanco, e perché preferisci goderti una bella pizza di fronte alla tua serie TV preferita, comodamente appollaiato sul divano di casa tua.

Quando ricevi una domanda così molesta e fastidiosa, come puoi rispondere? Puoi accampare una scusa, ma non hai alcuna ragione per farlo: sei single e fiero di esserlo, e una bella serata in solitudine è un bene al quale solo le coppie sono costrette a rinunciare.

Puoi dire che non ti va di uscire con un gruppo di sole coppie, e che reputi pizza e TV decisamente più divertenti. Potresti anche metterla sul diplomatico e dire questo: “Se non hai mai provato, ti consiglio di farlo! Prima, però, chiedi il permesso al tuo fidanzato!”.

  1. Dai, dillo: in realtà non vedi l’ora di innamorarti!

Capita spesso che qualcuno ti dica: “Va bene, sei single.. dillo, però: in realtà non vedi l’ora di innamorarti!”. Capirai, hai scoperto l’acqua calda! L’essere single non è una maledizione, ma semplicemente la capacità di attendere la persona giusta: non è nemmeno detto che arriverà, ma intanto non ti stai “accoppiando” solo per il gusto di farlo.

Qui sta a te rispondere, in base a quelle che sono le tue reali sensazioni: se stai aspettando l’amore, sei libero/a di dire che è vero. Se invece vuoi semplicemente goderti la vita da single, puoi dirlo e non ci sarebbe nulla di male. Puoi anche in questo caso metterla sull’ironia, e rispondere: “Non mi affanno per trovare l’amore ma, quando arriverà, sarai il primo a saperlo! Contaci!”.

  1. Mi fai sedere vicino al mio ragazzo?

Una richiesta folle, quasi un controsenso: se siete usciti tutti insieme e in gruppo, perché mai dovresti spostarti solo perché il tuo amico o la tua amica vogliono restare appaiati come due lenti a contatto? Una coppia matura sa gestire anche le “distanze”, perché esce per godersi la compagnia degli altri, e non solo quella del proprio fidanzato.

Le coppie che invece desiderano stare incollate sono noiose, fastidiose e petulanti. Va bene, è un loro diritto, a patto che non comincino a rompere le scatole proprio a te, che sei lì per divertirti e non per fare il gioco delle sedie.

Come puoi rispondere? Se vuoi fare il signore, puoi dire: “Certamente, prego, accomodati! La prossima volta, però, ti conviene organizzare una cena a due!”. Puoi anche negare questa opzione: dove sta scritto che devi saltellare in giro per il tavolo o il cinema, solo per accontentarli?

Potevano pensarci prima e organizzarsi di conseguenza, senza rompere le scatole a te. Se dirai di sì, e se ti ritrovi circondato da altre coppie, correrai il rischio di finire in tribuna, solo e sconsolato. Se invece un amico ti chiede questo perché geloso o particolarmente territoriale, accontentalo senza battere ciglio: non sia mai che gli fregherai la ragazza o il ragazzo!

  1. Devo presentarti qualcuno!

Sono tante le coppie che si improvvisano agenzie matrimoniali, cercando di piazzarti con presunti amici o conoscenti, uno peggio dell’altro. Tu sei anche libero di accettare, ma fallo a tuo rischio e pericolo: non avrai mai la certezza di non ritrovarti in situazioni imbarazzanti o sconvenienti.

Magari ti presentano uno psicopatico o una ragazza noiosa: vuoi davvero correre questo rischio? Piuttosto, ti conviene sempre cercare uomini o donne nei siti di incontri per single, per avere la possibilità di conoscervi in chat, prima di incontrarvi. Almeno saprai che esiste una affinità di intenti, e che il rischio del buco nell’acqua si abbasserà non poco.

Come puoi rispondere, invece? Magari con una frase del tipo: “Se devi presentarmi qualcuno che vuole regalarmi un milione di euro fai pure, altrimenti lascia perdere, che è meglio!”. Potresti anche sottolineare che non hai per forza bisogno di un partner, e che per te la singletudine è uno stato di vita, che ti piace e che vuoi preservare!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *