vantaggi di essere single

I vantaggi di essere Single? Ecco i 12 punti fondamentali

I vantaggi di essere single nel 2019 sono davvero tanti: non si spiegherebbe altrimenti il fatto che, in Italia, siano milioni le persone che hanno scelto la strada della singletudine.

D’altronde basterebbe interrogarli, uno per uno, per ottenere tantissime risposte: risposte spesso diverse, che potrebbero cambiare da caso a caso, e che dunque diventa necessario approfondire.

Quali sono, quindi, i benefici portati dall’essere single nel 2019? Scopriamoli insieme!

1) Essere single significa essere liberi

La libertà è il bene più prezioso di tutti, e solo i single possono dire di godere di una libertà autentica. Questo perché chi ha scelto di andare oltre i 30 senza un partner fisso può godersi la vita senza impegni o catene: non esistono donne o uomini ai quali rendere conto, né barriere di coppia che ci impediscono di fare ciò che ci pare.

Sia esso un viaggio all’estero, un weekend fuori porta, o una semplice serata in compagnia dei propri amici. Singletudine significa in primis libertà di scelta, di parola, di esistenza: siamo noi che gestiamo i fili del nostro destino, e nessuno al mondo può costringerci a fare diversamente.

Volendo potresti anche rimanere a casa a poltrire: non avrai un fidanzato o una fidanzata pronta a romperti le scatole.

2) La vita da single? Una vita da viaggiatori

Il single è quasi sempre un incallito viaggiatore: una sorta di circo itinerante che si sposta in giro per il mondo, alla scoperta del suo “pubblico” (donne comprese). Non avendo catene, può scegliere di imbarcarsi verso qualsiasi meta, anche la più sperduta, senza per questo dover patteggiare con il proprio partner.

O peggio ancora portarselo dietro, a mo’ di palla al piede. Ti basti pensare a occasioni preziosissime come ad esempio le crociere per single , e tutte quelle altre tipologie di attività pronte ad accogliere chi – come te – ha deciso di vivere senza un compagno fisso.

3) La libertà del single include anche la distrazione

Gli uomini, si sa, sono animali distratti per natura. Non si ricordano quasi mai di un compleanno, né di un anniversario. Per non parlare, poi, di quella follia nota come “mesiversario”: una vera e propria sciagura che costringe un uomo a stare lì, con l’orologio puntato, ricordandosi del micro-secondo in cui vi siete conosciuti o frequentati per la prima volta.

Perché perdere per strada preziosi neuroni, quando è possibile godersi una vita senza queste paranoie. E le buone notizie non finiscono qui: chi è single ha anche la possibilità di schivare le pallottole dei regali. Chi vive una vita di coppia non può farlo, e tutte le volte si trova costretto ad aprire il portafogli e a dissanguarsi nel nome delle convenzioni sociali!

4) Fare sesso senza legami o promesse di fedeltà

Fino a questo momento ti abbiamo elencato alcuni ottimi vantaggi dell’essere single nel 2019. Ancora, però, non ti abbiamo mostrato il beneficio principe di questa condizione: ovvero la possibilità di fare sesso con chi vuoi, senza doverne rendere conto al tuo partner.

Sei libero di frequentare tutte le donne che desideri, di farlo simultaneamente, e nel farlo non dovrai nasconderti o simulare situazioni improbabili a mo’ di scusa: sei single, quindi non ti sei promesso a nessuna ragazza in particolare!

Fra le altre cose, oggi chi sceglie di godersi la libertà sessuale può contare su un aiuto enorme: un supporto che viene da Internet, e nello specifico dai siti per single.

Si tratta di piattaforme telematiche che funzionano un po’ come i social, e un po’ come i motori di ricerca: ti basta fare l’iscrizione e pagare una cifra irrisoria, per poter trovare una marea di donne single come te.

Dunque disposte a conoscerti e magari a concedersi, senza per questo chiederti una promessa di fedeltà in cambio o – peggio ancora – dei soldi.

5) Il single può fare carriera più facilmente

Molti uomini nascono e crescono con un obiettivo che pesa più di tutti gli altri: fare carriera e imporsi nel proprio settore professionale. Con un partner fisso accanto, questa missione diventa spesso molto più complicata.

Questo perché, in coppia, dovrai ovviamente investire gran parte del tuo tempo nella frequentazione del tuo partner. Avrai anche notevoli difficoltà nel gestire il tuo piano per scalare i vertici professionali: semplicemente perché non sarai padrone del tuo tempo.

Senza poi considerare l’obbligo di scendere a compromessi: se ad esempio dovesse arrivarti un incarico in un’altra città, è molto probabile che dovrai sacrificare questa chance sull’altare delle esigenze di lei o di lui.

Ovviamente il binomio carriera-partner include anche un fattore economico non trascurabile: chi vive una relazione stabile affronta delle spese enormi, fra cene fuori, regali e via discorrendo.

Chi invece vive da single, può mettere da parte un bel bottino da investire poi negli strumenti necessari per diventare un big in un certo settore. Per farti un esempio banale: se hai intenzione di guadagnare con i siti di incontri (magari con YouTube), dovrai spendere migliaia di euro in attrezzatura.

Sei sicuro di potertelo permettere, con le spese che comporta una relazione di coppia? Noi non crediamo!

6) Il single si gode i propri amici

Poco sopra ti abbiamo già accennato ad un altro vantaggio notevole: sei libero di frequentare chi vuoi, e non parliamo solo delle donne. Un single ha tutto il tempo del mondo da dedicare alle proprie amicizie: da sempre il bene più prezioso, l’unico sentimento che rimane in eterno.

Viceversa, chi vive una relazione è gioco forza costretto a scendere a patti con il proprio partner: la priorità diventerà quella di dedicare la maggior parte del tempo alla propria donna, e gli amici passeranno inevitabilmente in secondo piano. O verranno semplicemente cancellati dalla tua vita, nel caso in cui non le stiano simpatici.

E le poche volte che ti sarà concesso di vederli, magari lei se ne uscirà fuori con un impegno che ti costringerà a rinunciare. Frustrante, a dir poco!

7) Puoi essere chi ti pare

Un uomo, spesso, tende ad indossare una maschera per far felici le persone che lo circondano. Questo accade soprattutto quando si vive in coppia, perché le donne non mancano mai di sottolineare questo nostro difetto o quell’altro: siamo troppo sciatti, ci vestiamo male, siamo troppo pigri e anche troppo volgari.

Purtroppo, chi vive in catene non ha diritto di parola, perché spesso la donna lo mette di fronte ad un aut aut: o cambi, oppure ti lascio. Al contrario, il single se ne frega di tutti e di tutto: può essere se stesso, ingozzarsi di pizza quando gli pare e piace, vestirsi in tuta o stare in mutande per casa.

Nessuno oserà mai mettere in discussione la sua autorità. In pratica, se una cosa ti rende felice non troverai nessuno pronto ad impedirti di farla.

8) Puoi curare i tuoi hobby liberamente

Tutti noi sappiamo quanto sia importante ritagliare parte del nostro tempo per coltivare i nostri hobby. Non importa quale attività faremo, perché l’importante è farla: ci fa stare bene con noi stessi, ci rende felici, e ci permette di scaricare lo stress. Una vita di coppia, però, limita e quasi azzera i potenziali momenti da dedicare alle nostre attività preferite: la giornata è composta da sole 24 ore, e la maggior parte di esse diventeranno proprietà esclusiva del partner.

Ciò vuol dire sacrificare tantissimo del nostro benessere, sia in termini fisici che psicologici. Non potrai più andare in palestra ogni giorno, né metterti a curare il giardino per ore: ci sarà sempre lei, pronta a riscuotere il suo diritto di priorità.

9) Questione di finanze, ancora una volta

Abbiamo già parlato dell’aspetto economico, ma occorre comunque approfondire questo tema. La ragione? Chi vive una relazione fissa non solo spende tantissimo, ma spesso spende anche ciò che non ha. Ti basti pensare a momenti come la convivenza, che magari ti costringono ad acquistare una casa e ad accendere un mutuo.

Oppure il matrimonio, così tanto costoso da costringerti a richiedere un prestito, se non hai una famiglia pronta a sostenerti. Prendere questi impegni finanziari significa dare uno scossone deciso alla tua vita: ovvero vivere per anni con l’impegno di doverli ripagare (ovviamente con gli interessi).

10) Il single impara ad amare se stesso

Qui va fatta una premessa: non tutti i single si sentono a loro agio, senza la compagnia di un partner stabile. Chi ha scelto di restare in questa condizione, però, lo ha fatto perché sente di dover qualcosa a se stesso.

Nello specifico, il single convinto di questa scelta ha la possibilità di entrare in contatto con il proprio Io, di amarsi prima ancora degli altri, dunque di vivere in un perfetto equilibrio interiore. È una questione di benessere e di sanità mentale. Chi impone e non subisce questa condizione, quindi, potrà ottenere enormi vantaggi a livello di autostima.

Fra le altre cose, il single impara la lezione più importante di tutte: capire come sopravvivere con le proprie forze, senza l’appoggio fisico e sentimentale di un’altra persona.

Affrontare le difficoltà e uscirne fuori vincitori, da soli, è una delle gratificazioni più grandi di sempre. Le persone che vivono in coppia, invece, spesso non sanno come risolvere da soli queste situazioni: affidandosi sempre all’aiuto del partner, non diventeranno mai mature.

Anche se questo è vero solo in parte, visto che anche le relazioni serie richiedono di lottare ogni giorno contro nuove sfide: solo che affrontarle in due è tutta un’altra storia!

11) Essere single fa bene: lo dice la scienza

In questo articolo ti abbiamo spiegato tutti i vantaggi di essere single nel 2019, eppure ne esistono tanti altri ancora. Ad esempio, lo sapevi che essere single fa bene alla salute?

Lo dice la scienza. Secondo diverse ricerche, infatti, la singletudine spinge verso un’alimentazione più sana, verso un sonno migliore e verso una vita sessuale più attiva!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *