Tornare-Ad-Esse-Single

Tornare Ad Esse Single? Come Ri-Trovare L’amore

Tornare ad essere single: come ritrovare l’amore? È una domanda che tantissimi ragazzi e ragazze italiani si pongono, dopo aver vissuto una storia sentimentale durata tanti anni.

È normale trovarsi in una condizione di incertezza: la mente si è oramai abituata a intravedere la vita come una “cosa a due”. Ogni aspetto della nostra socialità è stato condizionato da questo passaggio, lasciandoci adesso con un bel due di picche.

Quando una storia finisce (bene o male non importa), chi è stato lasciato viene catapultato in un mondo che, improvvisamente, sembra del tutto sconosciuto. Oramai le vecchie amicizie hanno preso la loro strada, dunque non si hanno più le opportunità che si avevano tanto tempo fa.

Inoltre, l’abito mentale ne esce sconvolto: qualsiasi cosa facevamo prima, ora ci ritroviamo a doverla fare da soli. Molti potrebbero vederla come una cosa positiva: uscire da una relazione a lungo termine significa riacquistare la propria libertà, potendo tornare a fare ciò che ci pare e piace.

Chi invece sente la necessità di avere una compagna accanto, vive la solitudine come un autentico psico-dramma: ritrovandosi da solo, adesso non sa letteralmente che pesci prendere, e vorrebbe immediatamente tornare nella propria zona di comfort (ovvero una relazione stabile).

Tanti nostri lettori hanno passato questi momenti bui, e hanno deciso di renderci partecipi non solo del loro dolore, ma anche delle possibili soluzioni per intravedere la luce in fondo al tunnel. Ecco perché in questo articolo ti spiegheremo come assorbire l’urto della singletudine , e come trovare immediatamente una scappatoia.

Le sofferenze del (non più) giovane single

Partiamo da un dato di fatto: ora che sei single, non devi disperarti ma al contrario prendere atto della tua nuova situazione. Devi farlo in fretta perché, come amavano dire gli antichi romani, “tempus fugit”. Considera infatti che tornare a essere single a 20-25 anni è una cosa: chi si ritrova in questa situazione superati i 30, invece, deve affrontare un discorso completamente diverso.

Quando si è giovani ci si mette pochissimo tempo per trovare nuovi amici e tanti nuovi potenziali partner: si è nel vivo della propria vita sociale, quindi le occasioni abbondano.

Il 30enne, invece, è molto probabile che si ritroverà da solo: a questa età i giochi sono oramai fatti, le vecchie amicizie passate in cantiere, e le nuove molto difficili da conquistare. I gruppi sono infatti molto chiusi, e le stesse ragazze – a questa età – sono particolarmente scontrose e sospettose nei riguardi degli sconosciuti.

La difficoltà nel trovare amicizie o nuovi amori, comunque, non è l’unica: sebbene rappresenti la cura, i dolori del non più giovane single sono tanti altri. Innanzitutto è una questione di sentimenti: chi viene lasciato in malo modo sente di avere il cuore spezzato, fatica a metabolizzare la cosa e viene imprigionato dall’affetto che ancora prova nei confronti della ex.

Certo, potresti provare a riconquistare la tua ex fidanzata , ma sappi comunque che è tutto tranne che una missione facile. Se il sentimento ti impedisce di andare avanti, però, un tentativo dovresti sempre farlo.

Chi esce da storie più complicate, invece, potrebbe vedere le donne come il nuovo male: essendo stato ferito brutalmente, ora la paura prende il sopravvento sulla voglia di conoscere nuove donne. Poi c’è l’aspetto “ruggine”: dopo tanti anni di storia seria, ora approcciare le donne diventa una missione molto faticosa.

Il tempo è andato avanti, le tecniche di approccio sono cambiate, e al neo-single tocca studiare tanto e fare pratica, prima di cantare vittoria. Se poi si aggiunge anche la timidezza congenita, allora i problemi aumentano.

Quando tutte queste problematiche si presentano insieme, allora la situazione potrebbe farsi psicologicamente molto dura da sostenere.

Fra solitudine e depressione, non sono poche le persone che entrano in un circolo vizioso, quando vengono lasciate. In questo caso, il consiglio che possiamo darti è il seguente: affidati ad un bravo psicologo, e vedrai che supererai tutte le tue paure e le tue ansie.

Dove trovare nuove donne da frequentare?

Tornare ad essere single significa ricominciare da zero. Come ti abbiamo già accennato, essere single a 30 o 40 anni vuol dire avere la necessità di ritornare in pista: in questa pista, però, domina spesso la desolazione.

Il tuo vecchio gruppo di amicizie è oramai un ricordo, e andare “a caccia” da solo potrebbe farti inquadrare come un maniaco o uno stalker. Ecco perché devi trovare una soluzione a questa vera e propria piaga: puoi tentare vie come l’iscrizione in palestra o ad un corso di ballo (o di cucina), ma sappi che esiste un modo molto più celere per capire come ritrovare l’amore.

Vuoi sapere qual è? Si tratta, naturalmente, di Internet. Calandoti nella rete digitale potrai infatti trovare diverse chat per single e siti di incontri.

Se vuoi scoprire quali sono quelli per single puoi farlo consultando la nostra lista che trovi nel menu principale del sito. Chiaramente devi partire con il piglio giusto, senza illuderti ma senza nemmeno farti prendere dalla disperazione.

Ci vuole un po’ di tempo per entrare nei meccanismi di questi portali, soprattutto per capire come scegliere le donne giuste e come approcciarle in chat. Ad ogni modo, sul nostro sito trovi tantissime guide che ti spiegheranno come farlo nella maniera corretta!

Non riesco a trovare l’amore: perché?

Prima di impegnarti nella ricerca di una nuova fidanzata, devi capire se il problema può dipendere da te o meno. Considera che in questo universo la sfiga non esiste: sei sempre padrone del tuo destino sentimentale, anche se ogni tanto può capitare di vivere la canonica botta di fortuna.

Perché non riesci a trovare l’amore, dunque? Magari perché le tue pretese sono immotivatamente alte: si tratta della sindrome da principessa, che ti spinge a cercare una modella perfetta in ogni cosa. Pensaci bene: le modelle le trovi solo sulle passerelle, e difficilmente si tratta di persone abbordabili. Devi quindi ricalibrare i tuoi standard e smetterla di puntare solo ed esclusivamente all’aspetto estetico e alla bellezza.

Un altro motivo che potrebbe spingerti a non trovare una ragazza, è la scarsa autostima che hai in te stesso: probabilmente l’hai sempre avuta, perché fa parte di te, oppure è stata peggiorata da una storia finita male. Non devi mai permettere alle delusioni amorose di intaccare la fiducia che hai (o dovresti avere) in te stesso.

Certo è che dovrai lavorare molto su questo aspetto: ti assicuriamo, però, che l’autostima funziona con le donne come il miele funziona con Winnie the Pooh!

Quali sono le altre ragioni che potrebbero impedirti di trovare un nuovo amore? Potresti avere un’oggettiva difficoltà nello stringere nuove amicizie o rapporti sociali. Anche qui pesa molto il tuo carattere: ad esempio, se sei un musone e se preferisci bivaccare a casa, difficilmente permetterai agli altri di conoscerti realmente.

Potresti porre rimedio iscrivendoti in palestra, oppure frequentando dei circoli sportivi o delle associazioni specifiche. In sintesi: è meglio che ti trovi un hobby, che possa consentirti di conoscere altre persone.

Prima di procedere, ci teniamo a spiegarti quanto sia importante l’umorismo: non significa che devi fare il pagliaccio, ma che devi imparare ad essere auto-ironico e simpatico.

Una donna apprezza questa dote, e la apprezza più dell’aspetto fisico (o almeno, così è nella maggior parte dei casi). Se riuscirai a far stare bene le persone che ti circondano, e a farti apprezzare per il tuo carattere gioviale, sicuramente attirerai qualche attenzione “in rosa”.

Tornare ad essere single: ecco come ritrovare l’amore

Finora ti abbiamo dato diverse dritte utili per comprendere in modo obiettivo la tua situazione, e per provare a uscire da questa impasse. Sappi, comunque, che il “sacco dei consigli” è sempre pieno di suggerimenti e di proposte che potresti trovare salvifiche.

Da dove cominciare? Dalla chiarezza dei tuoi obiettivi: devi chiederti se ciò che cerchi è davvero un nuovo amore, oppure se tutto sommato ti “accontenteresti” di qualche storia fugace e sbarazzina. Nel secondo caso, è probabile che tu stia mascherando questa voglia: se così è, naturalmente non riuscirai mai a trovare una donna per una relazione seria.

Altri consigli utili per ritornare in coppia? Non fissarti mai sui fallimenti, e vivi sempre il futuro con grande positività. Gli incontri, anche quelli organizzati grazie ai siti web per single, non è detto che debbano andare per forza bene: un primo appuntamento potrebbe aver fatto scoccare la classica scintilla da colpo di fulmine, oppure potrebbe essersi rivelato un autentico disastro.

Tu non devi cedere: innanzitutto ti conviene dare sempre una seconda chance all’altra persona, così da non avere rimpianti. E poi non devi fermarti, ma cercare nuove opportunità: cadere dalla bicicletta non deve farti venire la fobia delle due ruote!

Devi anche imparare a curarti e ad avere rispetto di te stesso e degli altri, anche da un punto di vista fisico. Per prima cosa dovrai sempre stare attento alla tua igiene e al modo in cui ti vesti: non significa che dovrai farti 8 docce al giorno o riempirti di profumo, né che dovrai girare la sera vestito come un lord inglese.

Devi semplicemente imparare ad avere equilibrio, raggiungendo una certa piacevolezza estetica, senza esagerare con l’eleganza. Se la tua bassa autostima dipende da qualche chilo di troppo, invece, ti consigliamo di metterti a dieta e di cominciare a fare sport: ai primi risultati, ti sentirai un uomo nuovo e le donne lo noteranno eccome.

Come approcciare un futuro senza la propria ex?

Chiariamo subito una cosa: se sei stato lasciato, è molto probabile che la tua ex non ti considererà più. Il fatto che tu non la veda né la senta, però, non farà sparire il suo fantasma. È normale vivere i primi tempi col pensiero che vola a lei: se la cosa perdura, però, diventa un dramma.

Il primo consiglio che possiamo darti è questo: cancella il suo numero, bloccala su WhatsApp ed eliminala dalle amicizie di Facebook.

Così facendo avrai la certezza di non dovertela più trovare fra i piedi: soffrirai un po’ i primi tempi, ma permetterai alle tue ferite di guarire più velocemente.

Un altro consiglio valido? Devi smetterla di parlare di lei: se hai la fortuna di avere dei buoni amici, dopo un po’ questo martellamento continuo rischierà di allontanarli da te. Elimina qualsiasi cosa che possa ricordartela, e presto vedrai che il tuo cervello e il tuo cuore si riassesteranno.

L’ossessione per lei, comunque, potrebbe tornare in modo improvviso: potresti averla cancellata dalla tua mente, per poi crollare di nuovo incrociandola per strada.

Siccome viviamo in un mondo con milioni di abitanti, devi provare a prevenire questo “incidente diplomatico”: smettila di frequentare i posti che frequenta lei, e ovviamente evita di avere contatti con le amicizie in comune. Specialmente se sono legate alla tua ex e non a te.

Inoltre, ricorda che la fretta non ti farà guarire più velocemente. Se da un lato non devi fossilizzarti, dall’altro non devi nemmeno lanciarti a caccia di donne se non sei ancora convinto di quello che stai facendo.

Devi lasciare spazio al tuo cuore e permettergli di sanare le tue ferite: vivila in modo naturale, senza forzarti, e ascoltalo sempre. Se non lo farai, potresti conoscere una donna che ti piace e poi mandare tutto all’aria perché il trauma è ancora fresco. Viceversa, vivendola in modo placido, saprai quando è arrivato il momento di frequentare altre ragazze.

Abbiamo deciso di lasciarti con un ulteriore consiglio, anch’esso molto prezioso: non partire mai dal presupposto di doverti fidanzare per forza. È un peso psicologico che rischierà di rovinare le conoscenze con le nuove ragazze: fai un favore a te stesso, e approccia queste conoscenze con spensieratezza, senza pensare al domani!