Single A Milano: Incontri – Locali e Donne single

single milano
single milano

Essere single a Milano è quasi una caratteristica distintiva del milanese medio: non a caso, secondo le statistiche di settore, il 45% circa degli uomini e delle donne nel capoluogo lombardo è single.

Ovviamente il suddetto conteggio include una fascia di individui under-50, mentre gli over non vengono considerati ai fini statistici.

Molti pensano che la vita da single a Milano sia dovuta ad una serie di fattori negativi: al contrario, noi di La Notte di Venere pensiamo che esistano delle motivazioni diverse da queste. Ecco perché oggi vedremo di capire perché così tanti milanesi sono single, e quali sono tutte le opportunità di Milano vissuta in questo modo.

Incontri a Milano: l’opinione dei giornalisti

Secondo i giornalisti e gli esperti che si occupano dei single e degli incontri, esistono delle precise teorie che spiegherebbero il perché di questo 45% di cuori solitari milanesi.

Premettiamo che noi non siamo d’accordo con le suddette teorie, e che ne abbiamo sviluppate di nostre. Per completezza di informazioni, però, è bene cominciare dalle prime per fare poi un confronto con il nostro pensiero.

Quali sarebbero, dunque, questi motivi alla base dell’attitudine da single dei milanesi e dei pochi incontri realizzati nella città di Milano?

In primis il pensiero di Milano vista come una città spersonalizzante: il caos tipico di questa città impedirebbe di creare delle relazioni durature. In realtà, a nostro parere, si tratta di una cavolata: Milano non è certamente l’unica città che soffre di queste condizioni, comuni a dire il vero a tutte le grandi metropoli dello Stivale.

Anche l’abuso della tecnologia, secondo gli esperti, provocherebbe questa invasione di single: ancora una volta, però, ciò non spiega questa netta differenza fra Milano e altre metropoli come Roma o Palermo. La tecnologia, infatti, la si trova ovunque.

Il nostro single-pensiero su Milano e i milanesi

Noi crediamo che l’abbondanza di uomini e donne single a Milano sia dovuta ad una grande varietà di tipologie di persone, di tutte le età e di tutti i gusti. Ad esempio, qui è possibile trovare il classico fricchettone così come il tipico milanese elegante e chic.

Inoltre, troviamo anche altre categorie come il nerd, il “cafone palestrato”, l’intellettualoide e il tradizionale belloccio (o belloccia) da passerella.

Questa enorme varietà consente ai milanesi di avere mille opportunità diverse, in termini di relazioni: ovviamente vivere una relazione seria impedirebbe di poter “variegare il menu”. Se in certe città – anche grandi – ciò accade di rado per via di una sostanziale uniformità di persone, a Milano la “carta dei single” è talmente ampia da essere spinti a cercare costantemente qualcosa di diverso.

Tecnologia: quanto impatta sulla singletudine milanese?

È vero che la tecnologia allontana le relazioni durature in favore di quelle rapide ed estemporanee, ma ciò non accade solamente a Milano. Nel capoluogo lombardo, però, una maggiore concentrazione di ragazzi e ragazze favorisce di netto il fenomeno del dating digitale.

Di conseguenza, gli incontri online  spesso ottengono il favore di tantissimi milanesi: sono facili da usare, anche da casa, e ovviamente consentono di sfruttare anche lo smartphone per organizzare incontri a Milano.

Ripetiamo, comunque, che questo è un fattore che riguarda tutte le città italiane, sebbene possa variare in termini di dimensioni.

Inoltre, essendo il tempo un bene preziosissimo, il milanese tipo preferisce usare siti e app non solo per trovare una donna, ma anche per consultare i vari eventi per single a Milano.

Basta aprire Facebook e iscriversi ad una delle tante pagine o gruppi di questo tipo, per poter controllare questi eventi dal proprio computer o dal cellulare. È un vantaggio enorme per chi lavora tutto il giorno e non ha il tempo di fare altrimenti.

Vita da single a Milano: poco tempo per una relazione seria

essere single a milano

Indubbiamente questa città ha dalla sua una caratteristica molto rara in Italia: è la patria della carriera e del professionismo. Non è un caso che Milano venga etichettata come la città del lavoro, proprio per via dei suoi ritmi frenetici.

Attenzione, però: si parla di ritmi frenetici e non necessariamente caotici. Il caos non è una peculiarità di Milano, ma una ovvia conseguenza dovuta ad una popolazione in continuo fermento e movimento.

Tanti milanesi sono naturalmente portati al pensiero del lavoro e della carriera, dai 30 anni in su. Questo, chiaramente, implica delle rinunce: il tempo viene spesso utilizzato per curare questi obiettivi, a scapito della possibilità di instaurare rapporti sentimentali duraturi.

Questo spiega perché, soprattutto a Milano, gli uomini e le donne preferiscono incontri brevi ed estemporanei, finalizzati spesso alla classica “botta e via”, o comunque con pochissimo impegno da parte di entrambi.

I milanesi non hanno nemmeno il tempo di disperarsi: non è che sono fatti “sbagliati” e non si innamorano, ma sono così votati alla carriera che una delusione amorosa in genere dura pochissimo, spingendoli nuovamente sulla strada della singletudine. A Milano un single che resta chiuso in casa a disperarsi per settimane è merce rara quanto l’oro.

Motivi per essere single: una questione di soldi?

La vita da single a Milano trova un’altra motivazione alla sua base: i soldi, o meglio la loro mancanza. Molte persone da fuori giudicano Milano una città ricca ma, come sempre accade, fare di tutta l’erba un fascio risulta essere un errore.

È fuor di dubbio che gli over-30 lanciati oramai verso una carriera brillante abbiano i soldi: questo, però, riguarda ancora una volta tutte le grandi città della Penisola.

Di contro, la situazione per i ragazzi cambia: spesso hanno pochi soldi in tasca, perché le famiglie gestiscono con oculatezza il proprio patrimonio, e perché stage e tirocini – bene che vada – portano in saccoccia non più di 400 euro mensili.

Solo un folle potrebbe decidere di spendere quanto guadagnato impegnandosi in una relazione seria. Se hai già letto il nostro articolo sui vantaggi di essere single , sai che la vita di coppia presuppone una marea di spese: cene fuori, cinema, vacanze a due, regali e quant’altro.

Questa regola vale soprattutto a Milano, visto che il costo dei ristoranti e degli eventi è molto più alto rispetto alla media italiana.

Locali e serate per single a Milano

Poco sopra ti abbiamo citato la già famosa movida milanese: ebbene, questo fattore incide sul numero di single non solo per una questione di costi da vivere in coppia, ma anche per una questione di peso sociale.

Le serate per single a Milano sono così tante che è oggettivamente impossibile “accontentarsi” di una relazione seria sempre con la stessa donna. Basta scorrere l’enorme lista di discoteche milanesi per accorgersi delle tantissime opportunità da vivere ogni singola notte della settimana.

Dato che i locali per single a Milano abbondano, anche in questo caso la movida diventa un’opportunità troppo ghiotta per lasciarsela scappare così.

È un discorso che comunque non riguarda solo i giovani, ma anche gli over-30. Il capoluogo lombardo è noto per offrire folle divertimento a tutte le età, compresa la frequentazione di locali eleganti, pensati per una fascia d’età più alta.

Milano e i milanesi “acquisiti”: gli studenti o lavoratori fuori sede

Molti si dimenticano che Milano è una delle città universitarie più importanti d’Italia. Sono infatti tantissimi i ragazzi che si spostano in direzione di questa città a studiare, dal Sud alle Isole, passando per il Centro.

Basti pensare alla straordinaria varietà regionale presente in questa città: siciliani e romani abbondano, rendendo molto variegato il tessuto sociale di Milano.

In sintesi, la presenza degli studenti fuori sede (privi di qualsivoglia legame affettivo) aumenta non di poco la presenza di single. Uno studente in queste condizioni, poi, è difficilmente portato a costruire una relazione seria: preferisce godersi la vita e dunque frequentare le tante ragazze single a Milano.

Lo stesso discorso può essere fatto per il lavoratore fuori sede: essendo Milano ricca di opportunità professionali, sono tantissimi gli over-30 che si trasferiscono lì per via di una opportunità lavorativa.

Anche in questo caso, sebbene si tratti di individui più maturi, le tantissime distrazioni della città li spinge naturalmente verso una vita da cuori solitari. In più, una persona che è rimasta single nella propria città difficilmente modifica questa sua abitudine: anzi la radica, soprattutto quando si sposta in altre zone d’Italia.

Mamme single a Milano

Non solo uomini, non solo donne ma anche madri: le mamme single a Milano sono tantissime, molto più numerose rispetto ad altre città italiane. Secondo una ricerca condotta dalla clinica Mangiagalli, il 25% delle donne partorenti si rifiuta di indicare il nome del papà del neonato.

Al di là di questa statistica, la prova di ciò viene data ancora una volta dai siti di incontri: ne esistono alcuni orientati specificatamente ai genitori single, e non di rado è possibile trovare tantissimi papà e mamme milanesi.

Ecco perché i milanesi sono single

In questo articolo ti abbiamo mostrato una moltitudine di ragioni che giustificano questa imponente presenza di cuori solitari nel milanese. I locali a Milano per single sono tantissimi, dunque la movida di questa città non è certamente fatta per cuori impegnati.

Va poi aggiunta la fama del capodanno single Milano: una sorta di tradizione che vede, ogni dicembre, l’organizzazione di tantissime feste ed eventi orientati in maniera esclusiva alle persone prive di rapporti sentimentali stabili. Come hai avuto modo di vedere, questa città figura come un vero e proprio paradiso per donne e uomini soli!