Vita Da Single

In questa sezione trovate raccolti tutti gli articoli che riguardano i single e la vita dei single, con consigli curiosità e notizie divertenti e utili raccolte in giro per li web o scritte dai nostri articolisti appositamente per voi single italiani! Buona lettura!

come-conquistare-una-donna

Come Conquistare una Ragazza? ► Ecco cosa funziona

Attirare l’attenzione di una ragazza: L’emozione di una nuova relazione Conoscere nuove persone e stringere delle relazioni con esse è un evento che porta sempre con sé emozioni profonde e bellissime. Benché molto spesso si affermi il contrario, tutti desiderano avere delle persone nella propria vita con cui condividere gioie e dolori o più semplicemente trascorrere del tempo, e di certo introdurre una nuova personalità nella quotidianità può migliorare l’umore e ridurre dolori e difficoltà. Oltretutto, risultare interessanti agli occhi di un’altra persona può notevolmente migliorare la propria autostima, il che si traduce più in generale con una sensazione di benessere. La difficoltà, tuttavia, sta proprio nell’intraprendere la nuova relazione, poiché – per il proprio carattere o per il muro opposto dalla persona opposta – molte ragazze sono restie a lasciarsi avvicinare dai membri del sesso opposto. Ecco quindi una serie di consigli utili per tentare di conquistare una ragazza. ►La galanteria Ciò in cui sbagliano molti giovani di oggi è proprio l’approccio con le ragazze. La figura femminile è notoriamente conosciuta per delicatezza, per garbo, per sensibilità e per eleganza, e non a caso. Naturalmente, questi aspetti caratteriali possono variare da persona a persona, ma ciò non toglie l’importanza di rivolgersi a una figura femminile con il giusto tono e gli accorgimenti adeguati. Molte ragazze, ad esempio, notano quando un ragazzo cede il passo, le lascia entrare prima negli edifici e apre la portiera dell’automobile. Si tratta di gesti piccoli e apparentemente insignificanti, sicuramente da non ritenere di primaria importanza, ma che possono fare tutta la differenza nel conquistare il cuore di una ragazza. Eppure, per quanto siano semplici da compiere, molte persone ne trascurano l’importanza: prestare attenzione a questi semplici atteggiamenti, invece, pone la figura maschile in una posizione di vantaggio rispetto agli altri contendenti. ►Curare l’immagine di sé Se volete entrare nella mente di una ragazza, di certo non potete trascurare l’importanza dell’aspetto estetico. Utilizzando dei luoghi comuni, è possibile affermare che certamente la bellezza non è tutto, ma anche che l’occhio vuole la sua parte. ► In un primo momento, curare il vostro aspetto vi servirà per attirare l’attenzione della ragazza su di voi: in particolar modo, il sorriso e lo sguardo sono il biglietto da visita, nonché uno dei primi elementi a cui si presta attenzione quando ci si presenta o si discute le primissime volte. ► Durante i primi approcci, dunque, sarà importante mostrarsi sereni e rilassati, sorridere di tanto in tanto e soprattutto guardare l’altra persona negli occhi. ► Il contatto visivo infatti trasmette sincerità e senso di fiducia; al contrario, distogliere lo sguardo può essere interpretato come una mancanza di sicurezza oppure come un modo per proteggere un segreto. Il “body language”, da questo punto di vista, è fondamentale. ► Oltre a curare il proprio aspetto estetico, bisogna anche studiare il proprio look. Non è necessario presentarsi di fronte alla ragazza con uno stile ricercato, ma neanche con un look trasandato e lasciato al caso. È necessario, al contrario, che troviate un …

Come Conquistare una Ragazza? ► Ecco cosa funziona Leggi tutto »

Cosa-non-fare-al-primo-appuntamento

Cosa non fare al primo appuntamento? I 5 errori Fatali

Sei riuscito a conoscere una donna utilizzando i siti di incontri online, e hai appena organizzato il tuo primo appuntamento con lei? Sarai sicuramente teso, perché ci sono mille cose che potrebbero andare storte: pensarci, però, non ti aiuterà a fare meglio, anzi! Potresti entrare inutilmente in tensione e aumentare il rischio di dire o fare qualcosa di sbagliato. Ed ecco perché oggi ti spiegheremo cosa non fare al primo appuntamento!

Trombamici-come-farlo-funzionare-

Trombamici: come farlo funzionare?

Amici con benefici? è il termine inglese con cui si descrive un rapporto che da noi viene chimato trombamicizia, ma è davvero possibile instaurare un rapporto del genere oppure è solo un colpo di fortuna sporadico o una cosa che si vede solo nei film? Alcuni ti diranno che è possibile ma che è anche una paranoia, mentre altri ti canteranno entusiasti le lodi di questa forma così particolare di relazione. La verità è che la suddetta relazione non è affatto impossibile, dunque ti conviene credere ai secondi, quando ti dicono che è un’esperienza da provare a tutti i costi. Scopamici: un piccolo approfondimento Non è ovviamente difficile capire perché la relazione da trombamici è così bella e utile: perché si fa sesso, ma senza impegni sentimentali, e dunque l’amicizia fra uomo e donna non solo rimane, ma si fa più intima e particolare. Certo, le cose possono anche andare storte nel momento in cui uno dei due comincia a provare altri tipi di sentimenti, ma noi oggi non vogliamo concentrarci tanto su questo, quanto sui vantaggi e sui consigli che dovrai seguire per far funzionare un rapporto da amici con benefici. Ad ogni modo, prima di cominciare, è bene che tu sappia che essere amici con benefici significa: uscire, divertirsi, fare sesso, semplificarsi la vita a vicenda ed essere complici in tutto. Di fatto, è la relazione perfetta! La trombamicizia può fallire? Ebbene sì, dato che anche le cose migliori prima o poi finiscono: una trombamicizia non è mai eterna ed in genere dura pochi mesi, e nella migliore delle ipotesi ci si separa di comune accordo. Ma una trombamicizia può anche fallire miseramente, se uno dei due si affeziona e comincia a pretendere dell’altro. Le emozioni sono dunque il primo nemico dell’amicizia con benefici, insieme alle delusioni di un sesso non così bello come ci si poteva aspettare all’inizio: ma in questo caso, le strade si separano senza grosse complicazioni, e amici come prima (ma senza benefici). Amici con benefici: alcuni consigli preliminari Non si diventa mai amici con benefici per caso, ma solo quando c’è una reale affinità, e quando l’amicizia si basa su fondamenta forti, e magari anche su anni di conoscenza. Bisogna essere infatti sulla medesima lunghezza d’onda, condividere gli stessi obiettivi non-sentimentali e mettere in chiaro le cose: fare sesso non significa essere fidanzati o avere una storia, dunque non deve esserci gelosia né scenate di mezzo. Quindi, una volta chiarite le regole iniziali, cominciate a chiarire anche cosa fare dopo il sesso: dormire insieme? Separarvi? Tutto dipende da voi, ma dovete chiarirlo prima, per evitare fraintendimenti. E poi dovrete ovviamente chiarire che un domani potreste trovare dei partner veri e dunque smettere con questo gioco. 5 consigli per una relazione da scopamici perfetta ➤ Trova una trombamica che sia davvero in sintonia con te, e non cercare mai l’amore quando lo fai. ➤ Non provarlo mai con la tua migliore amica, perché quando finirà (e finirà) potresti perdere qualcosa di molto più prezioso. ➤ Non …

Trombamici: come farlo funzionare? Leggi tutto »

perche si resta single

Perché si rimane single? I 3 motivi principali

Se ti stai ponendo pure tu questa domanda, probabilmente non ti trovi poi così bene in questa situazione, e vorresti poter cominciare a cercare una fidanzata o un fidanzato. Prima di tutto, però, dovrestii risalire alle ragioni che ti hanno spinto verso la solitudine e la vita da single. Questo perché, per “guarire” da quella che a te può sembrare una malattia, bisogna innanzitutto individuarene le cause: un po’ come quando vai dal medico per richiedere una certa diagnosi. Perché si rimane soli, dunque? Le due categorie di single Intanto bisogna tracciare una netta linea fra due categorie di single: coloro che lo sono per scelta e per i vantaggi che comporta questa condizione, e coloro che invece si sono ritrovati in questa condizione senza averla necessariamente cercata. Nel primo caso le motivazioni di questa decisione sono abbastanza evidenti: si trovano bene da soli, non vogliono relazioni stabili, oppure possono essere rimasti scottati da vecchie relazioni finite male. A metà fra le due inseriamo anche le persone che decidono di rimanere single, perché hanno evidenti difficoltà nel relazionarsi col sesso opposto: mancanza di fiducia, di autostima e via discorrendo. Noi ci concentreremo sulla seconda categoria di single: coloro che si sono ritrovati in questa situazione, senza aver preso spontaneamente questa decisione. Perché si rimane soli? Carattere e vita sociale Se ti stai chiedendo perché si rimane single, anche se non hai direttamente cercato tu questa situazione, allora il primo motivo potrebbe essere caratteriale. Non tutti gli individui sono espansivi e propensi nel fare conoscenza: il tuo carattere potrebbe infatti essere schivo e faticare nel portarti a fare nuove amicizie. Magari la vita ti ha separato dalla tua vecchia cerchia di amici: ti trovi in una nuova città, e improvvisamente ti sei accorto di essere solo. In questo caso le interazioni faticano ad avviarsi, perché il blocco deriva da te e da come sei fatto. Qui la soluzione è lavorare su se stessi per provare a lanciarsi in situazioni nuove, e per poter così conoscere nuove persone. L’essere single, di riflesso, potrebbe anche dipendere dalla tua vita sociale: anche se non hai cambiato contesto, potresti essere poco avvezzo alle uscite, anche in questo caso per una questione caratteriale. Più la tua vita sociale sarà limitata o assente, meno opportunità avrai di conoscere nuovi potenziali partner. Rimanere single per aspetti estetici e psicologici Questa è sicuramente la duplice motivazione più importante, quando ci chiediamo perché si rimane single: parliamo della percezione del proprio aspetto estetico e delle conseguenze sulla nostra psiche e, dunque, sulla nostra capacità di rapportarci agli altri come nostri pari. Nel campo sentimentale, bisogna innanzitutto star bene con noi stessi, per poter stare bene con gli altri. Chi soffre di problemi di autostima e di scarsa fiducia in sé, potrebbe poi avere molte difficoltà nel gestire i rapporti sociali. Inoltre, i problemi di fiducia diventano un deterrente anche per gli altri: nessuno ama coltivare rapporti con persone chiuse. Vale lo stesso discorso per l’aspetto estetico: chiaramente, un bell’uomo o una …

Perché si rimane single? I 3 motivi principali Leggi tutto »

Casa-per-single-come-sceglierla

Casa per single: come sceglierla

La scelta di una casa per single è una delle operazioni più difficili, per chi ha deciso di vivere la propria vita senza avere una compagna accanto. Il motivo principale è dovuto alle complicanze già appartenenti per natura a questa operazione: complicanze che vengono aumentate esponenzialmente dall’assenza di una donna, generalmente più propensa ad occuparsi di tutti gli aspetti legati alla selezione e alla scelta di un immobile da acquistare. Come fare per scegliere una casa per single? In questa nostra guida odierna, cercheremo di fissare dei punti di riferimento per un uomo solo che intende comprare un appartamento. Scegliere una casa per single: come fare? La scelta di una casa per single è un momento che può portare con sé forti livelli di stress: emerge soprattutto la paura di spendere troppo e di prendere una decisione sbagliata, anche per via delle diverse necessità di chi ha scelto di vivere da solo. Quali sono, dunque, i consigli per comprare un appartamento ideale per un single? Innanzitutto la scelta della zona in cui vivere: dev’essere circondata dai servizi più essenziali, come negozi e supermercati, e naturalmente essere anche animata da una certa movida. Un single, infatti, anche quando andrà a vivere da solo continuerà a ricercare il contatto estemporaneo con le donne. Ecco perché è indispensabile la presenza nei dintorni di locali o di luoghi comunque frequentati. Gli altri aspetti da considerare La contrattazione sul prezzo è un altro aspetto da tenere a mente, che può portare non poche difficoltà. Ancora una volta, sono spesso le donne che prendono in pugno gli aspetti economici durante le trattative per l’acquisto di una casa: occuparsene da soli, dunque, potrebbe causare diversi problemi e incertezze. Le tecniche per contrattare, comunque, non cambiano: anche i single dovrebbero cominciare presentando delle offerte minori, e successivamente verificare la risposta del venditore. C’è un altro fattore da considerare: la  casa per single va scelta già ristrutturata oppure da ristrutturare? La convenienza economica premia la seconda, ma porta indubbiamente stress aggiuntivo. La cosa migliore da fare, è puntare una casa da ristrutturare, effettuando prima una perizia dell’immobile per avere un riferimento sul suo valore effettivo. I single e la “libertà territoriale” Non è detto che un single sia libero di scegliere qualsiasi casa in qualsiasi regione italiana o del mondo: ad esempio, quando si è legati ad un lavoro, spesso tutto questo non è possibile. Eppure, i single hanno più chance di farlo, perché non sono legati né ad un’altra persona, né ad eventuali bambini. Dunque, se si ha la possibilità di scegliere, sarebbe il caso di studiare quale luogo del mondo può adattarsi meglio alle proprie esigenze di single, prima di scegliere una casa. Case per single: le caratteristiche dell’immobile Oggi sta nascendo una vera e propria nicchia del mercato immobiliare dedicata ai single: sono sempre più numerosi, infatti, gli italiani che cercano appartamenti con determinate caratteristiche. La scelta della casa per single, dunque, dovrebbe partire dall’analisi di alcune caratteristiche speciali del proprio futuro immobile. Quali sono? Intanto, …

Casa per single: come sceglierla Leggi tutto »

Meglio-single-o-sposati- (1)

Meglio single o sposati?

Meglio single o sposati? Una bella domanda, alla quale dare una risposta appare tutt’altro che facile. Questo perché, in primis, pesano gli elementi caratteriali di chi compie l’una o l’altra scelta: generalmente i single incalliti sono coloro che amano godere di grande libertà, e che sanno come vivere bene con loro stessi. D’altro canto, le persone che soffrono la solitudine quasi sempre optano per la soluzione opposta: ovvero ricercare un partner per potersi successivamente sposare. Quali delle due strade risulta essere la migliore? SIngle o sposati? la risposta della scienza   Anche nel campo scientifico, le teorie sono diverse e alle volte molto contrastanti. Ad esempio, una ricerca condotta dall’Università di New York del Lagone Medical Center sostiene che la vita di coppia riduce del 5% la possibilità di contrarre malattie cardio-vascolari: dunque essere sposati porterebbe questo innegabile vantaggio. Di contro, l’Università di Ahmrest nel Massachussets sostiene che i single soffrono di livelli di stress nettamente inferiori a quelli delle persone sposate: la motivazione? Merito della maggior presenza degli amici, e del tempo trascorso con loro. Altre conferme della bontà della vita da single vengono da alcune ricerche londinesi, secondo le quali nei single aumenta la tendenza nel mantenersi in forma: solo il 33% delle persone sposate fa sport, mentre nel caso dei single la percentuale supera il 60%. Vita da single o matrimonio: una questione di salute fisica e mentale C’è chi la pensa diversamente, anche in termini di salute mentale. Meglio single o sposati? Secondo il sociologo Robin Simon dell’Università di Wake Forest (USA), le coppie affrontano meno sintomi relativi alla depressione, dovuto appunto al perenne contatto con un compagno. Ma va anche sottolineato che la solitudine non è detto che debba essere presente nella vita da single: ancora una volta, la maggiore presenza delle amicizie può favorire chi ha scelto di vivere da solo, anche a livello di salute mentale. Da sottolineare che gli studi relativi allo sport hanno fatto emergere un’altra questione: gli individui sposati sono più facilmente soggetti al rischio di obesità (+25%). Infine, ecco un altro risultato degli studi scientifici: secondo il Lagone Medical Center, gli individui sposati sarebbero meno propensi ai tentativi di suicidio e vivrebbero per più tempo, rispetto ai single. I vantaggi di essere single: quali sono? Meglio single o sposati? In realtà entrambi gli stili di vita hanno sia vantaggi che svantaggi. Cominciamo dalla prima: quali sono i pro della vita da single? Innanzitutto il fatto di essere totalmente padroni della propria vita sentimentale: essere single, infatti, non significa essere soli e non avere la possibilità di frequentare donne, anche per periodi piuttosto lunghi. La vita da soli, dunque, non preclude in alcun modo la presenza di una vita di coppia, se lo si desidera. La libertà, poi, viene accentuata da tantissimi altri fattori: si esce quando si vuole, non ci sono problemi di orari o di altri impegni, non si è legati alle necessità del partner e si possono frequentare liberamente gli amici. Infine, l’essere single elimina qualsiasi problema …

Meglio single o sposati? Leggi tutto »

Adozione-per-i-single-è-possibile-

Adozione per i single: è possibile?

Adozione per i single: è possibile? Ad oggi, questa operazione può essere richiesta solo in casi particolarissimi. Al momento, però, in Parlamento si sta discutendo di una proposta di legge per allargare le casistiche, e per consentire ai single di adottare un bambino. Servirà del tempo (probabilmente dei mesi) per giungere ad una risposta definitiva: il tema, come potrai ben immaginare, è particolarmente delicato e richiede un’attenzione ai massimi livelli, prima di poter delineare un decreto legislativo completo sotto ogni aspetto. Se anche tu desideri adottare un bimbo, a dispetto del tuo status di single, leggere questo articolo ti permetterà di conoscere più cose su questo tema. Come fare per adottare quando si è single? Come ti abbiamo già anticipato all’interno del paragrafo introduttivo, oggi la legge italiana ti dà l’opportunità di adottare un bambino, anche se sei single. Il suddetto diritto ti viene garantito dalla Legge n.184 del 1983: “Disciplina dell’adozione e dell’affidamento dei minori”, che puoi approfondire leggendo la normativa di riferimento sul sito del Parlamento (qui il documento) . Trattandosi di un documento complesso, sappi che il comma che interessa a te è il n.44: all’interno del suddetto, infatti, vengono fissate le casistiche che potrebbero permetterti di prendere in adozione un bimbo. Nello specifico, ciò può essere fatto in caso di parentela fino al sesto grado, e solo in caso di scomparsa dei genitori del bambino (lettera A): considera, poi, che la richiesta può essere mossa solo nel caso tu abbia già un rapporto consolidato con il bimbo che vorresti adottare. Inoltre, ciò è anche possibile nel caso sia stata determinata e certificata la non possibilità di affidamento pre-adottivo (lettera C): cosa significa? Che potrai adottare un bambino solo nel caso in cui non si sia riuscito a reperire una coppia idonea o disposta all’adozione, oppure in presenza di un legame talmente forte da poter causare conseguenze psicologiche negative al bimbo, se spezzato. Altra casistica per la quale vale la giurisprudenza, è la seguente: l’adozione da parte di single di un minore affetto da disabilità. Proposta di Legge Ravetto sull’adozione per i single Nel maggio del 2016 la deputata parlamentare di Forza Italia Laura Ravetto ha presentato a Montecitorio una proposta di legge sull’adozione per i single. Nello specifico, la suddetta proposta mira a legalizzare questa opportunità: cosa che ad esempio è stata approvata nel Regno Unito, negli Stati Uniti e non solo. Questo, dunque, consentirebbe di andare oltre le casistiche speciali previste dalla Legge 184 del 1983 sulle adozioni e sull’affidamento dei bambini. Come sottolineato dalla Ravetto, si tratta di uno step importantissimo: l’Italia è infatti molto indietro su questo argomento molto delicato, rispetto agli altri paesi nel mondo. La proposta di legge della Ravetto verrà discussa in modo ampio, e integrata in un progetto che vede già l’intenzione di modificare la famosa legge 184, aggiornandola ai tempi moderni. Come già detto, non si tratterà di una discussione semplice. Perché l’Italia non consente l’adozione per i single? Per quale ragione, in Italia, non è ancora permesso …

Adozione per i single: è possibile? Leggi tutto »

Rimorchiare su Facebook con Discover People

Rimorchiare su Internet oggi è un must: la maggior parte dei single, italiani e non, sfrutta app e piattaforme varie per provare a conoscere ragazze per fare sesso, senza per questo dover seguire la classica trafila per conoscerle fuori, saltando questi noiosissimi passaggi. E Facebook, da questo punto di vista, rappresenta un ottimo strumento per conoscere ragazze e per rimorchiare online: alle volte persino più efficace di portali come Meetic o di app come Tinder. Questo particolare non sembra essere sfuggito a Mark Zuckerberg, autentico genio delle tendenze, che non a caso sta cercando di incollare sempre più spesso le persone al noto social: appassionati di incontri online compresi. Ed ecco che nel puzzle si inquadra perfettamente Discover People: una vera e propria tessera che aumenterà il tempo di permanenza dei ragazzi all’interno dei loro profili Facebook. Facebook Discover People: di cosa si tratta? Discover People è una funzione attualmente in fase di test, che non dovrebbe impiegare tanto tempo per esordire ufficialmente sul noto social network. Ma di cosa si tratta? Questa funzione di fatto aggiungerebbe una sezione a Facebook dedicata agli incontri online fra sconosciuti. Ed il suo funzionamento, oltre ad essere particolarmente intelligente, è anche molto semplice. Praticamente, accedendo a questa sezione avremo l’opportunità di scoprire gli utenti che hanno partecipato ai nostri stessi eventi o ad eventi simili, e anche gli utenti che parteciperanno ai suddetti eventi nell’immediato futuro. Poi, una volta ottenuta una lista di papabili, avremo l’occasione di inviare un messaggio ai ragazzi o alle ragazze che ci piacciono, e che vorremmo provare a incontrare di persona. Come funziona Facebook Discover People? Il sistema di Facebook Discover People si baserà sulla localizzazione degli eventi, così da fornirci risultati adeguati alla zona nella quale abitiamo. Detto questo, prima di accedere alla sezione di Discover People, Facebook ci inviterà ad aggiornare i nostri profili, inserendo nuove foto e le informazioni essenziali che non abbiamo ancora aggiunto. Questo per favorire il livello di attrattività dei nostri account, in grado di parlare di noi anche agli sconosciuti che contatteremo tramite questa opzione, ma anche per migliorare il sistema di abbinamenti consigliati (matching). Il suddetto sistema potrebbe non giungerti nuovo, dato che somiglia tantissimo alle logiche di funzionamento utilizzate dai portali di incontri online o da app per fare sesso come Tinder. Ma c’è un dettaglio che non appartiene né alle app, né alle piattaforme di incontri: nessuna di queste può vantare la spaventosa mole di utenti iscritti su Facebook, dunque – almeno in teoria – dovrebbero aumentare considerevolmente le chance di rimorchiare online grazie a Discover People. Discover People aumenterà la dipendenza da Facebook? Discover People si dimostrerà uno strumento favoloso per rimorchiare online, ma come spesso accade, non c’è mai rosa senza spine. L’esordio di questa sezione rischierà di condannarci ad una dipendenza sempre più spiccata dal noto social network di Zuckerberg: come se non fossero già tante le ore che trascorriamo sulle sue pagine, quotidianamente. Molto, però, dipenderà da noi: saranno gli utenti a capire di …

Rimorchiare su Facebook con Discover People Leggi tutto »

Come-Rimorchiare-single-al-supermercato

Come Rimorchiare single al supermercato

Che tu sia uomo o donna, non importa: se sei un single a caccia di single, allora non potrai mai fare a meno di andare a rimorchiare nei supermercati (soprattutto ora che che sono aperti anche la notte!). D’altronde, nonostante di primo acchito possa sembrare una cosa un po’ fuori dal mondo, i supermercati sono un terreno di caccia rinomato per i single, semplicemente perché offrono una scelta ampia e variegata non solo di frutta e verdura, ma anche di uomini e donne di tutte le età e di tutte le estrazioni sociali. E poi i supermercati – spesa a parte – sono gratis e non ti obbligano a fare costosi abbonamenti, come ad esempio accade in palestra: e soprattutto nessuno ti costringe ad acquistare niente, se il tuo solo intento è quello di rimorchiare. Vediamo dunque una guida per rimorchiare single al supermercato. Come individuare i single al supermercato? Prima di rimorchiare un uomo o una donna al supermercato, dovrai ovviamente riconoscere i single e distinguerli dagli altri, per evitare un pugno in faccia o una tirata di capelli da parte di mogli e mariti inferociti. Ma come riconoscere un single? Esistono diversi segnali e campanelli d’allarme, che ti faranno immediatamente accendere la lampadina. Innanzitutto, un single usa solamente i cestini e non i carrelli, perché non ha bisogno di fare la spesa per la famiglia o di una dispensa da consumare in pochi giorni: compra solo lo stretto indispensabile, e generalmente si reca a fare la spesa la sera, in orario di chiusura degli uffici. Poi, attenzione alle tempistiche: il single non ha fretta, al contrario delle donne e degli uomini sposati, che invece lottano quotidianamente contro il tempo anche al supermercato. Se noti qualcuno che corrisponde a questo identikit, con lo sguardo rilassato e le movenze a rallentatore, allora probabilmente hai fatto bingo. Infine, i single nei supermercati sono generalmente ben vestiti, e riempiono i cestini di porcherie come cibi precotti, pizze surgelate, gelati, patatine e bibite assortite. Cosa fare praticamente per effettuare il rimorchio? Adesso che hai individuato la tua preda, dovrai per forza di cose approcciarla prima che sparisca dagli scaffali e successivamente dalla tua vita. Come rimorchiare un single al supermercato, dunque? Il reparto degli alcolici è generalmente la mecca per i single a caccia di opportunità: meglio optare per i banconi dei vini, perché danno un po’ di tono senza urlare al mondo “sono single e voglio sbronzarmi fino a vomitare l’anima”. E poi è anche più semplice attaccare bottone consigliando o sconsigliando questo o quel vino. Inoltre, devi essere anche bravo a diventare un professionista del rimorchio al supermercato: quasi mai il successo arriva ai primi tentativi, dunque non devi scoraggiarti, e anzi devi studiare spesso la situazione per capire come vanno le cose e per fare pratica nell’individuare le prede single, tentando più approcci, anche fantasiosi. Infine, proprio per questa ragione, per evitare che le tue figuracce diventino storielle per il vicinato, evita di provare l’abbordaggio nei supermercati vicino casa tua, …

Come Rimorchiare single al supermercato Leggi tutto »

Fare-sesso-grazie-all-astrologia-è-possibile

Fare sesso grazie all’astrologia: è possibile?

Spesso crediamo che il sesso e l’accoppiamento dei single sia legato soprattutto a questioni di attrazione fisica e caratteriale, rifiutandoci di credere nel destino, nel colpo di fulmine, e in generale alla presenza di qualche misteriosa entità pronta a tendere i fili delle nostre relazioni. Eppure, astrologia e sesso sono fortemente correlati, dunque i single potrebbero dovere molto al volere delle stelle. Ma dove finisce la verità, e dove cominciano le fantasie? Oggi vedremo di scoprire questo legame fra single, astrologia e sesso. Sesso e single: e se gli astri non sono d’accordo? Potremmo aver trovato la nostra anima gemella, bellissima e perfettamente compatibile con le nostre mille sfaccettature caratteriali: eppure, nonostante questa apparente perfezione, qualcosa potrebbe andare storto facendo apparire quella storia a dir poco maledetta, impossibile da concretizzare, nonostante si facciano mille sforzi da una parte e dall’altra. Perché questo avviene? Perché probabilmente gli astri non sono d’accordo, e hanno deciso di non dare la loro benedizione a questa unione. Capita, e capita soprattutto quando viene a mancare un elemento fondamentale per il successo di una storia, sia essa di sesso o di amore: la compatibilità astrologica. Questo significa che elementi come la data di nascita, l’ascendente, il segno zodiacale, il tema natale e la sinastria non sono semplici fantasie, ma elementi più che concreti, e più che determinanti per l’amore e per il sesso. Da soli, infatti, possono sancire il perfetto successo di un’unione, o il suo totale e prematuro fallimento. Donne single: perché sono tutte esperte di astrologia? Nonostante esistano anche molti single maschi attenti ai temi dell’astrologia, sono soprattutto le donne single ad essere delle autentiche esperte di questa disciplina. Sicuramente sarà capitato anche a te, infatti, di incontrare una donna subito pronta a chiederti quando sei nato, lanciandosi poi in calcoli astrologici molto complessi, per determinare se fra voi potesse esserci affinità o meno. Ma si tratta di una passione, o piuttosto di una reazione scaramantica? Molte donne single e astrologhe, lo sono diventate in seguito a cocenti delusioni amorose, che hanno ovviamente dato adito ad alcuni luoghi comuni sugli uomini e sui segni zodiacali: conoscere questi abbinamenti, dunque, teoricamente dovrebbe metterle al riparo dal ripetere certi errori del passato. Ma non si tratta di mera scaramanzia, dato che le stelle sono effettivamente importanti per definire le chance di una relazione, dunque l’astrologia può essere vista alla stregua di uno strumento per misurare, in modo attendibile, la convenienza di un investimento amoroso a lungo termine. Certo è che bisogna anche informarsi e studiare l’astrologia, considerando il fatto che in assenza di informazioni o altro, diventa una scienza completamente inutile. La regola dell’astrologia? Impara le basi Vuoi trasformare l’astrologia in un mezzo per aumentare le tue chance amorose o sessuali? Bene, puoi farlo, ma prima devi assolutamente imparare a padroneggiarne le basi: un po’ come la matematica, non potrai lanciarti in calcoli complessi se poi non sai nemmeno fare 2+2. Per calcolare le affinità di una coppia, devi dunque informarti su tutto ciò che riguarda …

Fare sesso grazie all’astrologia: è possibile? Leggi tutto »

Torna su