Rimorchiare su Facebook con Discover People

By | novembre 14, 2017

Rimorchiare su Internet oggi è un must: la maggior parte dei single, italiani e non, sfrutta app e piattaforme varie per provare a conoscere ragazze per fare sesso, senza per questo dover seguire la classica trafila per conoscerle fuori, saltando questi noiosissimi passaggi.

E Facebook, da questo punto di vista, rappresenta un ottimo strumento per conoscere ragazze e per rimorchiare online: alle volte persino più efficace di portali come Meetic o di app come Tinder.

Questo particolare non sembra essere sfuggito a Mark Zuckerberg, autentico genio delle tendenze, che non a caso sta cercando di incollare sempre più spesso le persone al noto social: appassionati di incontri online compresi.

Ed ecco che nel puzzle si inquadra perfettamente Discover People: una vera e propria tessera che aumenterà il tempo di permanenza dei ragazzi all’interno dei loro profili Facebook.

Facebook Discover People: di cosa si tratta?

Discover People è una funzione attualmente in fase di test, che non dovrebbe impiegare tanto tempo per esordire ufficialmente sul noto social network. Ma di cosa si tratta?

Questa funzione di fatto aggiungerebbe una sezione a Facebook dedicata agli incontri online fra sconosciuti. Ed il suo funzionamento, oltre ad essere particolarmente intelligente, è anche molto semplice.

Praticamente, accedendo a questa sezione avremo l’opportunità di scoprire gli utenti che hanno partecipato ai nostri stessi eventi o ad eventi simili, e anche gli utenti che parteciperanno ai suddetti eventi nell’immediato futuro.

Poi, una volta ottenuta una lista di papabili, avremo l’occasione di inviare un messaggio ai ragazzi o alle ragazze che ci piacciono, e che vorremmo provare a incontrare di persona.

Come funziona Facebook Discover People?

Il sistema di Facebook Discover People si baserà sulla localizzazione degli eventi, così da fornirci risultati adeguati alla zona nella quale abitiamo.

Detto questo, prima di accedere alla sezione di Discover People, Facebook ci inviterà ad aggiornare i nostri profili, inserendo nuove foto e le informazioni essenziali che non abbiamo ancora aggiunto: questo per favorire il livello di attrattività dei nostri account, in grado di parlare di noi anche agli sconosciuti che contatteremo tramite questa opzione, ma anche per migliorare il sistema di abbinamenti consigliati (matching).

Il suddetto sistema potrebbe non giungerti nuovo, dato che somiglia tantissimo alle logiche di funzionamento utilizzate dai portali di incontri online o da app per fare sesso come Tinder.

Ma c’è un dettaglio che non appartiene né alle app, né alle piattaforme di incontri: nessuna di queste può vantare la spaventosa mole di utenti iscritti su Facebook, dunque – almeno in teoria – dovrebbero aumentare considerevolmente le chance di rimorchiare online grazie a Discover People.

Discover People aumenterà la dipendenza da Facebook?

Discover People si dimostrerà uno strumento favoloso per rimorchiare online, ma come spesso accade, non c’è mai rosa senza spine. L’esordio di questa sezione rischierà di condannarci ad una dipendenza sempre più spiccata dal noto social network di Zuckerberg: come se non fossero già tante le ore che trascorriamo sulle sue pagine, quotidianamente.

Molto, però, dipenderà da noi: saranno gli utenti a capire di doversi imporre dei limiti. Limiti che essenzialmente definiranno il confine fra utilizzo consapevole di Discover People e autentico stalkeraggio a danno degli altri utenti.

Si tratta di una seria conseguenza da mettere in conto, ma va anche spezzata una lancia a favore di Discover People: essendo basata sugli eventi, è molto probabile che questa innovativa funzione di Facebook schioderà dal divano molte persone, “costringendole” a mettere il naso fuori casa e a recarsi a questo o quell’evento organizzato in città, per conoscere quegli utenti che tanto hanno attirato la loro attenzione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *