Trovare l’amore online? Ecco come fare!

By | marzo 31, 2018

Recenti ricerche scientifiche e psicologiche avrebbero validato la tesi che le coppie nate online sono quelle destinate maggiormente a durare di più nel tempo, a non conoscere crisi o fallimenti nella vita sentimentale.

amore-online

Secondo molti studi condotti dagli esperti psicologi il web sarebbe uno strumento di “facilitatore” utile per trovare l’amore online e i siti di dating online (qui la nostra classifica) funzionerebbero come luoghi virtuali in grado di mettere in relazione la domanda e l’offerta di user in cerca di un’anima gemella.

In effetti, non possiamo nascondere che le relazioni tra gli esseri umani hanno definitivamente mutato veste e, anche, il modo di trovare l’amore è cambiato nel tempo.

Internet e la digitalizzazione della società ha impattato profondamente sulla sfera emotiva, sentimentale e relazionale della psiche umana nel corteggiare un/una Partner.

Ciò ha prodotto una serie di trasformazioni sulla vita di coppia e sulla modalità di ricerca dei partner e dell’anima gemella da parte dei giovani e dei meno giovani che navigano sempre di più sui siti di dating online.

Questa guida si propone di analizzare come sia possibile trovare l’amore online e, soprattutto, se i siti di dating online sono in grado facilitare la ricerca del partner “perfetto”. Inoltre, dal punto di vista psicologico quali sono i possibili rischi di non trovare davvero l’amore giusto? La parola all’esperta.

Amore online: alla ricerca del partner “perfetto”

La tecnologia e l’utilizzo di Internet ha definitivamente cambiato il modo di trovare l’amore e l’anima gemella: dall’ ormai superato corteggiamento allo scambio del contatto del cellulare, dall’incontro in discoteca a quello casuale, oggi si è definitivamente passati alla richiesta di amicizia sui social ed alla ricerca online dell’anima gemella sui siti di dating online.

Il web fa “invaghire” il cuore da remoto, venendo ad abbattere definitivamente ogni vincolo temporale; la prassi è sempre la stessa ci si iscrive ad un sito di incontri online, si apre un profilo e si inizia a ricercare l’anima gemella.

Se l’altro  accetta diviene nostro “amico” e ha immediatamente la possibilità di visualizzare molte informazioni personali, di immagini, di informazioni personali, interessi e di passioni da condividere con l’altra metà.

Secondo gli psicologi questo è già un primo “banco di prova” dato che avviene una prima “scrematura” del profilo psicofisico del potenziale partner.

In questa fase di ricerca, si “filtrano” i profili che interessano ed attraggono di più dal punto di vista estetico (visualizzazione delle immagini e foto), dal punto di vista emotivo, della personalità e delle affinità passionali.

Si tende a “scartare” i profili che non sono compatibili con quello psicofisico del soggetto alla ricerca della dolce metà e del partner perfetto.

Come trovare il partner perfetto online: le motivazioni

Il crescente fenomeno della ricerca dell’amore online non solo coinvolge i giovani, ma ha “contagiato” anche le generazioni dei meno giovani; in particolare, i single over 40enni sembrano prediligere i siti di dating online come nuovo canale di ricerca dell’anima gemella, in luogo di quelli tradizionali.

Quali sono le ragioni che hanno portato a questo mutamento epocale? Purtroppo la digitalizzazione ha pervaso ed influenzato la sfera della sessualità e della ricerca di un partner, non solo ognuno di noi oggi tende alla ricerca del “perfezionismo”.

Cosa significa? Ogni single alla ricerca di un partner online, sempre più impegnato dal punto di vista lavorativo, non vuole attendere troppo tempo prima di incontrare il partner giusto.

Per questo si affida al web per facilitare la ricerca e per “filtrarla” secondo una programmazione rigorosa e matematica: mettendo in atto tali meccanismi di razionalità, la psiche umana sarebbe convinta di pervenire all’optimum ed all’obiettivo auspicato.

I rischi del dating online: l’opinione dell’esperta

Il modo di corteggiare tramite internet e la scelta del compagno o compagna adatta a noi tramite il dating online, può nascondere insicurezza e problemi di relazione” ha detto la psicologa Valeria Randone”.

Il cercare ossessivamente un amore sulla rete ha trasformato secondo la psicologa suddetta  “la fase in cui si sceglie l’altra metà della mela quasi in una ricerca asettica e scintifica, che manca di alcuni elementi sensoriali come il corpo il tatto l’odore e tanti altri dettagli che non è possibile cogliere online”.

In buona sostanza, la ricerca dell’anima gemella online “è composta da tante sfaccettature positive e propositive, ma in alcuni casi è una scelta di difesa”, come ribadisce la Dottoressa Randone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *